Lingua

Le lingue ufficiali sono il maltese e l'ìnglese. Il maltese è una lingua di origine semitica, scritta in caratteri latini.
Con il passare dei secoli, sono state incorporate molte parole di derivazione inglese, italiana e francese.
Anche l'italiano è molto parlato.

     
 

Malti - La Lingua Maltese

La lingua maltese affascina sia i turisti che i linguisti. I maltesi parlano una lingua unica, il Malti, la sola lingua semitica scritta con caratteri latini.

Negli anni molte parole straniere, in particolare inglesi e italiane, sono entrate a far parte della lingua. L'inglese, che è anche una delle lingue ufficiali, è ampiamente diffuso ed è la lingua del commercio internazionale.

Ciò che sorprende di più è che gli isolani siano riusciti a mantenere un'unica lingua nonostante la presenza di molte altre apportate nel corso dei secoli. Fino all'ultima metà del XIX secolo, quando vennero definite e scritte le regole grammaticali, il maltese era solo una lingua parlata.

Le prime tracce di maltese scritto risalgono alla ballata di Pietro Caxaro (morto nel 1485). Anche i Cavalieri tentarono di lasciare delle opere scritte. La sopravvivenza della lingua è forse la testimonianza della caparbietà dei maltesi di rimanere una popolazione e una cultura diversa dal resto.
Si ritiene che il Malti derivi dalla lingua degli antichi fenici che arrivarono a Malta nel 750 a.C.

L'influenza degli arabi, che risedettero nelle isole dal IX al XIII secolo, è riscontrabile nella lingua maltese le cui origini sono simili a quelle arabe. Gli esempi più palesi dell'influenza araba sulla lingua sono i numeri e i toponimi.

Per tutti coloro che provano a imparare il Malti, il suono più strano è simile alla q araba, un'occlusiva glottidale quasi silenziosa, molto difficile da riprodurre. Nel caso in cui fossi interessato ad apprendere il maltese, potrai trovare nell'isola numerose scuole di lingua che organizzano corsi di maltese per stranieri.