Skip to main content

COVID-19 Coronavirus

Viaggiare a Malta

Aggiornamento 25/02/2021 - L.N. 60 - 2021 - Clicca qui per saperne di più


Lista Verde, Ambra e Rossa

Il Malta International Airport ha riaperto il primo luglio 2020 ripristinando i voli commerciali da e per Malta a partire da quella data. Sono state introdotte alcune restrizioni per i viaggiatori in base al paese di provenienza che sono stati inseriti in tre liste denominate Verde, Ambra e Rossa come da elenco qui di seguito.

Lista Verde

I viaggiatori provenienti da paesi sicuri e quindi inseriti nella Lista Verde non sono soggetti a tampone al loro arrivo. Saranno sottoposti solo al controllo della temperatura e sarà loro richiesto di compilare un’autodichiarazione contenente informazioni in merito i viaggi effettuati durante i 30 giorni precedenti. Nello specifico verrà loro chiesto se hanno visitato altri paesi al di fuori di quelli contenuti nella lista sicura.

Al momento i paesi della Lista Verde sono:

  • Australia
  • China (Hong Kong, Macau and Taiwan included)
  • Denmark
  • Finland
  • Iceland
  • Italy (Sicily and Sardegna)
  • New Zealand
  • Norway
  • Portugal (Madeira, Azores)
  • Rwanda
  • South Korea
  • Spain (Canarias)
  • United Arab Emirates

 

Lista Ambra

Ai passeggeri in arrivo dai paesi contenuti nella Lista Ambra, prima dell’imbarco sui voli per Malta viene richiesto di presentare un certificato di negatività al tampone Rino-faringeo per il COVID-19 che non deve essere stato effettuato oltre le precedenti 72 ore. Per una maggiore sicurezza, verranno effettuati tamponi random sui passeggeri in arrivo al Malta International Airport.

Al momento i paesi inclusi nella Lista Ambra sono:

  • Andorra
  • Austria
  • Belgium
  • Bulgaria
  • Canada
  • Croatia
  • Cyprus
  • Czech Republic
  • Estonia
  • France
  • Germany
  • Greece
  • Hungary
  • Indonesia
  • Ireland
  • Italy (all airports except Sicily and Sardinia)
  • Japan
  • Jordan
  • Latvia
  • Lebanon 
  • Liechtenstein
  • Lithuania
  • Luxembourg
  • Monaco
  • Morocco
  • Netherlands
  • Poland
  • Portugal (all airports except Madeira, Azores)
  • Romania
  • San Marino
  • Slovakia
  • Slovenia
  • Spain (all airports except Canarias)
  • Sweden
  • Switzerland
  • Thailand
  • Tunisia
  • Turkey
  • Uruguay
  • Vatican City

 

Lista Rossa

Tutti i paesi non inclusi nella Lista Verde e nella Lista Ambra sono automaticamente inclusi nella Lista Rossa. I passeggeri in arrivo da questi paesi devono aver trascorso almeno i 14 giorni precedenti in uno dei paesi sicuri prima di raggiungere Malta. Si raccomanda anche che questi passeggeri si sottopongano a tampone entro le 72 ore precedenti il loro arrivo a Malta.

NOTA: l’elenco dei paesi viene costantemente aggiornato.


Orari dei Voli

Clicca qui per informazioni su arrivi e partenze da e per l'Aeroporto internazionale di Malta.


Viaggiare in Sicurezza

In vista della ripresa dei voli commerciali a partire dal 1 luglio 2020, l'Aeroporto Internazionale di Malta ha attuato diverse misure volte a mantenere un ambiente sicuro per i passeggeri e i dipendenti. Per i dettagli https://www.maltairport.com/covid19/


Aggiornamenti

Aggiornamento 25/02/2021


Aggiornamento 11/02/2021 - Test obbligatori per alcuni viaggiatori

A partire dalla mezzanotte di sabato 13 febbraio 2021, ogni viaggiatore che arrivi a Malta da uno dei paesi indicati nella lista che segue, è tenuto a presentare un test PCR COVID-19 negativo eseguito non più tardi di settantadue (72) ore prima dell'arrivo a Malta. I viaggiatori che arrivano a Malta da uno dei suddetti paesi e che non riescono a produrre tale test possono essere sottoposti al test all'arrivo a Malta ed essere soggetti a quarantena.

Elenco aggiornato dei Paesi:

  • Andorra
  • Austria
  • Belgium
  • Bulgaria
  • Canada
  • Croatia
  • Cyprus
  • Czech Republic
  • Estonia
  • France
  • Germany
  • Greece
  • Hungary
  • Indonesia
  • Ireland
  • Italy (all airports except Sicily and Sardinia)
  • Japan
  • Jordan
  • Latvia
  • Lebanon 
  • Liechtenstein
  • Lithuania
  • Luxembourg
  • Monaco
  • Morocco
  • Netherlands
  • Poland
  • Portugal (all airports except Madeira, Azores)
  • Romania
  • San Marino
  • Slovakia
  • Slovenia
  • Spain (all airports except Canarias)
  • Sweden
  • Switzerland
  • Thailand
  • Tunisia
  • Turkey
  • Uruguay
  • Vatican City

Aggiornamento 09/02/2021


Aggiornamento 29/01/2021


Aggiornamento 21/12/2020: quarantena obbligatoria per i voli in arrivo dal Regno Unito a partire da martedì

A partire da martedì 22 dicembre 2020, i passeggeri in arrivo a Malta con voli in partenza dal Regno Unito sono obbligati a osservare una quarantena obbligatoria di 14 giorni. Questa misura è stata introdotta sulla scia di una nuova variante del virus COVID-19 rilevata tra i pazienti nel Regno Unito.

Le autorità sanitarie locali hanno dichiarato che questa restrizione è temporanea in quanto stanno seguendo da vicino gli sviluppi di quanto sta accadendo nel Regno Unito e contemporaneamente stanno prendendo parte alle discussioni con l'Unione europea relative alla situazione, con l'obiettivo di stabilire una posizione e una strategia comuni per il futuro.


Aggiornamento 11/12/2020 - Test obbligatori per alcuni viaggiatori

A partire dalla mezzanotte di sabato 12 dicembre 2020, ogni viaggiatore che arrivi a Malta da uno dei paesi indicati nella lista che segue, è tenuto a presentare un test PCR COVID-19 negativo eseguito non più tardi di settantadue (72) ore prima dell'arrivo a Malta. I viaggiatori che arrivano a Malta da uno dei suddetti paesi e che non riescono a produrre tale test possono essere sottoposti al test all'arrivo a Malta ed essere soggetti a quarantena.

Elenco aggiornato dei Paesi:

  • Andorra
  • Austria
  • Belgium
  • Bulgaria
  • Canada
  • Croatia
  • Cyprus
  • Czech Republic
  • Estonia
  • France (all airports except Ile-de-France)
  • Germany (all airports except Baden-Wurttemberg)
  • Greece (all airport except Attiki)
  • Hungary
  • Indonesia
  • Ireland
  • Italy (all airports except Sicily and Sardegna)
  • Japan
  • Jordan
  • Latvia
  • Lebanon
  • Liechtenstein
  • Lithuania
  • Luxembourg
  • Monaco
  • Morocco
  • Netherlands
  • Poland
  • Portugal (all airports except Madeira, Azores)
  • Romania
  • San Marino
  • Slovakia
  • Slovenia
  • Spain (all airports except Canarias)
  • Sweden
  • Switzerland
  • Thailand
  • Tunisia
  • Turkey
  • United Kingdom
  • Uruguay
  • Vatican City

Update 27/11/2020 - Obbligo di tampone per viaggiatori provenienti da alcuni paesi

Il Ministero della Sanità Pubblica notifica che, con riferimento all’Articolo 2 (1) del Regolamento per i Test Obbligatori su Viaggiatori Provenienti da Alcuni Paesi, 2020, è stata aggiornata la lista dei Paesi di cui si fa menzione nel Regolamento stesso. Qualsiasi viaggiatore che arrivi a Malta da uno dei paesi inseriti nella lista modificata e indicata qui sotto, è tenuto a presentare un test negativo PCR COVID-19 effettuato non prima di settantadue (72) ore precedenti all’arrivo a Malta.

I Viaggiatori che arrivano a Malta da qualsiasi dei suddetti Paesi che mancheranno di presentare il test potranno essere testati a Malta e sottoposti a quarantena.

La lista aggiornata dei Paesi:

  • Austria
  • Belgio (tutti gli aeroporti)
  • Bulgaria
  • Repubblica Ceca
  • Francia (tutti gli aeroporti)
  • Germania (tutti gli aeroporti)
  • Ungheria
  • Irlanda (tutti gli aeroporti)
  • Italia (tutti gli aeroporti eccetto Sicilia e Sardegna)
  • Lussemburgo
  • Paesi Bassi (tutti gli aeroporti)
  • Polonia (tutti gli aeroporti)
  • Portogallo (tutti gli aeroporti)
  • Spagna (tutti gli aeroporti)
  • Svizzera (tutti gli aeroporti)
  • Tunisia
  • Regno Unito (tutti gli aeroporti)

L'applicazione del regolamento con riguardo all'aggiornamento della lista entra in vigore a partire dalla mezzanotte di venerdì 27 novembre.


Aggiornamento 11/11/2020 - Test obbligatori per alcuni viaggiatori

A partire dalla mezzanotte di venerdì 13 novembre 2020, ogni viaggiatore che arrivi a Malta da uno dei paesi indicati nella lista che segue, è tenuto a presentare un test PCR COVID-19 negativo eseguito non più tardi di settantadue (72) ore prima dell'arrivo a Malta. I viaggiatori che arrivano a Malta da uno dei suddetti paesi e che non riescono a produrre tale test possono essere sottoposti al test all'arrivo a Malta ed essere soggetti a quarantena.

Elenco aggiornato dei Paesi:

  • Austria
  • Belgio
  • Bulgaria
  • Repubblica Ceca
  • Francia
  • Germania
  • Ungheria
  • Irlanda
  • Italia (Milano e Roma tutti gli aeroporti, e Bologna, Napoli, Perugia, Pescara, Pisa, Trieste, Torino, Venezia)
  • Lussemburgo
  • Olanda
  • Polonia
  • Portogallo (Porto)
  • Spagna
  • Svizzera
  • Tunisia
  • Regno Unito (Belfast, Birmingham, Cardiff, Edimburgo, Leeds, Liverpool, Manchester, Newcastle, Nottingham)

Aggiornamento 26/10/2020


Aggiornamento 23/10/2020 -  la Romania è stata aggiunta alla Green List


Aggiornamento 21/10/2020 - Test obbligatori per alcuni viaggiatori

A partire dalla mezzanotte di venerdì 23 ottobre 2020, ogni viaggiatore che arrivi a Malta da uno dei paesi indicati nella lista che segue, è tenuto a presentare un test PCR COVID-19 negativo eseguito non più tardi di settantadue (72) ore prima dell'arrivo a Malta. I viaggiatori che arrivano a Malta da uno dei suddetti paesi e che non riescono a produrre tale test possono essere sottoposti al test all'arrivo a Malta ed essere soggetti a quarantena.

 

Elenco aggiornato dei Paesi:

  • Austria
  • Belgio (tutti gli aeroporti)
  • Bulgaria
  • Repubblica Ceca
  • Francia (tutti gli aeroporti di Parigi, Marsiglia)
  • Ungheria
  • Irlanda
  • Paesi Bassi (tutti gli aeroporti)
  • Polonia (Danzica, Cracovia)
  • Portogallo (Porto)
  • Spagna (Madrid, Barcellona e aeroporto di Girona)
    Svizzera (tutti gli aeroporti)
  • Tunisia
  • Regno Unito (Belfast, Cardiff, Leeds, Liverpool, Manchester, Newcastle)

Aggiornamento 16/10/2020 - Nuove Misure Annunciate Il 16/10/2020

Nel tentativo di contrastare la diffusione di Covid-19, il governo di Malta ha introdotto una serie di misure aggiuntive che includono quanto segue:

  • L'uso di maschere diventa obbligatorio negli uffici e nei luoghi all'aperto. Sono esclusi i bambini sotto i tre anni, coloro che soffrono di disturbi respiratori e i praticanti di attività sportive.
  • I bar e i club devono chiudere alle 23.00.
  • I ristoranti sono esenti da queste restrizioni.
  • Aumento delle multe e maggiori controlli da parte delle autorità competenti (compreso MTA).
  • Introduzione di test rapidi.
  • Tutte le precedenti misure relative agli incontri pubblici e alle distanze sociali rimangono in vigore.

Per saperne di più - L.N. 402 - 2020

Per saperne di più - L.N. 403 - 2020